Che il sogno abbia inizio



18/10/2017 - Buongiorno India! Buongiorno Mumbai!
E che questo primo giorno di questa lunga avventura abbia inizio.
Cosí, benedetto dai fiori che oggi invadono le strade.
Domani tutta la nazione festeggia il Diwali e si respira giá aria di festa, le case vengono addobbate e le donne cominciano a preparare i dolci da regalare.
Il Diwali è una delle più importanti feste indiane e si festeggia nel mese di ottobre o novembre.
Significa spiritualmente la vittoria della luce sull'oscurità, il bene del male, la conoscenza dell'ignoranza e la speranza per la disperazione.
Mumbai capitale dello stato del Maharashtra é la seconda città più popolosa dell'India, con una densità di circa 30.000 abitanti ogni chilometro quadrato!
Bisogna far attenzione alle mucche sulla strada e star con mille occhi aperti ai semafori, evitare cumuli di detriti e non farsi distrarre dai mille clacson, sto giá impazzendo.
Tra poche ore sarò di nuovo in viaggio, destinazione Goa, dunque domattina capire come raggiungere Arambol.
Comincia l'avventura.
E che avventura! "Il viaggio della speranza..." sedici ore di autobus senza aria condizionata, cinque ore di ritardo, due pneumatici forati.
"L'autostrada" é un mantello di sabbia e detriti senza spartitraffico, e pure sono state sedici ore stupende dove ho conosciuto un gruppo di dieci ragazzi indiani, mi hanno accolto con loro, facendomi assaggiare i piatti locali, bere il té e portandomi in giro quando il bus dava problemi e stava fermo per qualche ora.
19/10/2017, sono finalmente arrivato nello stato di Goa, ad Arambol per la precisione. Passerò un pó di tempo in una casa immersa nella natura, un ritrovo di artisti che passano la giornata a rilassarsi, dipingere, comporre musica e raccontarsi. Un luogo pieno di energia e pacificamente silenzioso.
A breve cominceranno i festeggiamenti per il Diwala che durerà quattro giorni. Non vedo l'ora di immergermi in questa festa!

Tags: India

Stampa

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.